Muta

52700bd094dfc32eb7f93f5c55637aae

MUTA

Mi spoglio la notte
Di parole che vorrei urlare
Quando soffia il vento
Per non fare rumore
E scivola il silenzio
In un letto disfatto
Bucandomi l’anima
Solo per sentirne l’odore
Respiro
Ancora
Vivo
Ancora
Spengo le stelle
E lentamente muoio
Come fossi niente
Come fossi amore

 

(©Elisabetta Barbara De Sanctis – settembre 2015)

 

Annunci

12 thoughts on “Muta

  1. Non sono incredibile, EliBì… sono solo arida di parole in questo periodo.
    Ci pensate voi autori/trici a farmi divorare pane di parole. Ma la zappatrice di tastiere spero sia solo addormentata(tormentata).
    Chissà quando riprenderà a bussare alla mia porta…
    BacioBacio
    brigi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...