Prima bellissima recensione per Senza più nome

Senza più nome è uscito da pochi giorni e sì, lo confesso senza timore, sono un po’ in ansia.

Fino a questo momento avevo mosso qualche passo sulla strada della narrativa, ma solo con qualche racconto. Un romanzo è un’altrtumblr_mrnu49fbc31qzja0ro1_500a cosa. Però, quando scrivo, lo faccio solo se la storia mi urla dentro e questa di Martina ha fatto un gran fracasso per tanto tempo, per questo sentivo che era giusto darle vita.

Sarete voi lettori a dirmi se è il caso che io prosegua su questa strada (se devo cambiare mestiere ditelo pure XD), se sono riuscita a farvi emozionare un po’ e, soprattutto, se vi sarete affezionati un po’ a Martina. Io lo spero, lo spero tanto, perché a questa ragazza voglio un bene infinito.

Questa è la prima recensione e mi sono emozionata. La condivido con voi, ringraziando il blog L’antico calamaio per le bellissime parole e per i preziosi suggerimenti.

Cliccate qui per leggerla, spero che servirà a incuriosirvi, almeno un po’.

Con il cuore, sempre ❤

EliBì

Annunci

Segnalazione nuova uscita: SENZA PIU’ NOME – la storia di Martina

Segnalazione nuova uscita di

Senza più Nome

desanctis-fronte

Titolo: Senza più nome
Autore: Elisabetta Barbara De Sanctis
Editore: pubblicazione indipendente
Genere: Narrativa
Data di pubblicazione: 15/09/2016
Versione: cartaceo ed e-book
Prezzo: ed. cartacea € 13,00 – e-book € 1,99 in promo speciale fino al 18/09/2016
Pagine: ed. cartacea 260
ISBN: 978-1537564807
Link per l’acquisto: e-bookcartaceo. Il cartaceo è disponibile anche presso la Mondadori Book Store di Pescara

 

Trama

Martina ha sedici anni e combatte contro un passato pieno di mostri, ma basta poco perché quanto ha rimosso torni a galla, con i ricordi delle violenze e degli abusi e tutto il suo carico di dolore. Quando la sua vita sembra arrivare al capolinea, decide di provare a vivere inseguendo il suo sogno di libertà: una moto e una strada su cui correre, veloce come il vento. Un viaggio che, tappa dopo tappa, la aiuterà a prendere coscienza di ciò che le ha segnato l’anima. Un viaggio per trovare se stessa. Un viaggio per ricominciare.

NOTA: le vicende narrate nel libro sono di pura fantasia, ma l’intensità e la drammaticità di alcuni passaggi lo rendono non adatto a un pubblico sensibile e facilmente impressionabile.

Estratto

Non riuscii più a trattenermi. Scoppiai a piangere e i singhiozzi mi spezzarono le costole. Avrei voluto essere forte, ma non lo ero. Non lo ero mai stata. Un dolore atroce risalì in superficie. Un dolore antico. Un dolore più grande di me.

«Mamma?» riuscii a chiedere con voce rotta.
«Dimmi amore mio…».
«Che mi hanno fatto?».
Avrei voluto fosse una domanda.
Fu un grido di dolore.

Mi strinse ancora più forte. Stava provando a tenermi. Sarebbe bastato per non farmi andare a fondo?
«Mamma… Che mi hanno fatto?» chiesi ancora, ma lei si limitò a dondolare, stringendomi a sé.
Non fu sufficiente. Il dolore crebbe. Divenne enorme. Esplose e mi investì con la sua gigantesca onda d’urto.
C’era un posto dentro di me, un nucleo di nera ossidiana che fino a quel momento aveva resistito a tutti gli urti che avevo subito. Il resto di me poteva anche farsi polvere, potevano ridurmi a brandelli, ma sapevo di poter sempre tornare a quel centro e da lì ricominciare. Era il mio fulcro e il mio pozzo dell’oblio, in esso ero sprofondata più e più volte, cedendogli la memoria in cambio della sopravvivenza. Lì era custodito tutto, soprattutto quello che mi ero scrollata di dosso, una zavorra con cui non sarei riuscita a restare a galla. Adesso, mentre mi sentivo lacerare da quello strazio che mi trapassava il petto con ferocia, sprofondai dentro di me per nascondermi in quel nucleo. Lo sentii farsi incandescente e pulsare di vita propria.
Ci affondai dentro fino a ustionarmi le ossa e le sentii sciogliersi.
Mi squagliai come cioccolato fuso.
Mi confusi.
Dissipai quel che restava di me.
Mandai in corto ogni circuito.
Scesi più dentro. Ancora più dentro.
Mi feci notte e penetrai ancora più in profondità, al centro di tutto, finché incontrai il gelo. Divenni fredda.
Infine riemersi, dura e cupa come quel fondo nero e non provai più nulla.
Ancora una volta avevo allontanato da me il passato e la paura, ce l’avevo fatta. Il prezzo da pagare era quel freddo che ogni volta mi penetrava più a fondo e si prendeva un pezzo di me. Temevo che prima o poi mi avrebbe invasa del tutto. Che ne sarebbe stato di me a quel punto? Forse semplicemente non avrei più provato dolore, né paura. Forse avrei smesso anche di avvertirlo, come quando ti congeli a tal punto le mani e la punta del naso che diventano bollenti e poi finisci per non percepirli più. Forse avrei smesso di sentire i passi dei mostri che mi rincorrevano. Erano sempre di più. Sempre più veloci. E io sempre più stanca. Forse avrei cessato di essere in gabbia. Forse. Potevo solo aspettare, tenendomi al freddo. Sopravvivere.
Mi divincolai dall’abbraccio. Sapevo che non mi avrebbe risposto, non mi avrebbe detto quello che in fondo non volevo sentire, che sapevo essere parte di me, ma che mi impegnavo strenuamente a tenere distante.

Perché qualunque cosa fosse, non era successo a me. Non mi apparteneva. Avevo bisogno di credere che fosse così.

Biografia

Elisabetta Barbara de Sanctis è un’autrice, ma soprattutto una donna con una personalità dalle mille sfaccettature che esprime in tutto ciò che scrive. Dal rosa all’erotico, passando per la narrativa, ama dare vita a personaggi femminili autentici e ricchi di sfumature. È presente su diversi social e cura un blog personale. Nell’aprile 2015 è uscita la sua prima raccolta di poesie Anima e Carne – Ed. ErosCultura, cui hanno fatto seguito alcuni racconti e il romanzo Oltre il buio il tuo respiro.
Senza più nome è il suo secondo romanzo.
È socia di EWWA – European Writing Women Association.

Contatti:

Facebook page     Facebook profilo personale     Il salotto di EliBì     Blog Autore

Twitter     Tumblr     Goodreads     Instagram     Pinterest

 

Progetto grafico: ©Andrea Lerario all rights reserved

 

banner-de-sanctis-1

 

 

Anteprima copertina nuovo libro: Senza più nome, la storia di Martina

Questa storia mi accompagna da un anno e mezzo, da quando scrissi il racconto omonimo da cui ha preso vita il romanzo.

Adesso ci siamo, manca poco e con grande gioia vi svelo la copertina, realizzata da Lerario Design.

desanctis-frontedesanctis-retro

Questa la SINOSSI: Martina ha sedici anni e combatte contro un passato pieno di mostri, ma basta poco perché quanto ha rimosso torni a galla, con i ricordi delle violenze e degli abusi e tutto il suo carico di dolore. Quando la sua vita sembra arrivare al capolinea, decide di provare a vivere inseguendo il suo sogno di libertà: una moto e una strada su cui correre, veloce come il vento. Un viaggio che, tappa dopo tappa, la aiuterà a prendere coscienza di ciò che le ha segnato l’anima. Un viaggio per trovare se stessa. Un viaggio per ricominciare.

E adesso conto alla rovescia:

15 settembre 2016

Senza più nome

Una storia che lascerà il segno.

Con il cuore, sempre ❤

EliBì

SCRITTURA CREATIVA c/o Libreria Mondadori Pescara

Risorse SovrUmane ASD Ricerche Teo-Antroposofiche e benessere e Libreria Mondadori Pescara vi invitano a un evento straordinario:

SCRITTURA CREATIVA: dare voce alle emozioni

Con presentazione del ciclo di Laboratori di Scrittura Creativa:

“Dall’idea al racconto, come dare vita a una storia”

con Elisabetta Barbara De Sanctis

INGRESSO GRATUITO

cropped-floral-pattern-piano-typewriter-vintage-writing-machine-favim-com-79331bis

“La scrittura, come ogni attività creativa, è un’attività “terapeutica. Che si scriva su dei fogli sparsi, su un taccuino o al pc, scrivere è un’attività catartica perché ci permette di trasferire altrove i nostri pensieri, le nostre emozioni. In tal modo ci alleggeriamo e possiamo esaminarle da una prospettiva diversa, con un notevole beneficio a livello sia mentale che emotivo, di conseguenza fisico”. (Elisabetta B. De Sanctis)

Elisabetta Barbara De Sanctis ci guiderà in un universo dove le emozioni si fondono con le parole e diventano poesie e storie da leggere, da raccontare, da vivere.

BIOGRAFIA: Elisabetta Barbara de Sanctis è un’autrice, ma soprattutto una donna con una personalità dalle mille sfaccettature che esprime in tutto ciò che scrive. Dal rosa all’erotico, passando per la narrativa, ama dare vita a personaggi femminili autentici e ricchi di sfumature. È presente su diversi social, ha due pagine autore su facebook, un gruppo fan, un blog su tumblr, cura un blog personale ed è co-fondatrice di un book blog.
Nell’aprile 2015 è uscita la sua prima raccolta di poesie “Anima e Carne” – Ed. ErosCultura, cui hanno fatto seguito alcuni racconti: “L’altra lei” (sempre con ErosCultura), “E il mare rispose” per Donne d’inchiostro vol.1, “Senza più nome” e “Stanza 530”, quest’ultimo spin off del romanzo “Oltre il buio il tuo respiro”, pubblicato a novembre 2015. A febbraio 2016 è uscito il suo racconto “Coriandoli d’anima” per la collana Attimi Infiniti.
Attualmente sta scrivendo un romanzo di narrativa ispirato proprio al racconto “Senza più nome”.
È socia di EWWA – European Writing Women Association.

Pagine autore su facebook:
https://www.facebook.com/ElisabettaBarbaraDeSanctis1/
https://www.facebook.com/ElisabettaBarbaraDeSanctis/
Blog autore:
https://velodidonna.wordpress.com/

Vi aspettiamo il giorno 22 giugno alle ore 17,00
c/o Libreria Mondadori di Pescara, in C.so V. Emanuele II n°105

Scrittura_creativa

 

“Oltre il buio il tuo respiro” di Elisabetta Barbara De Sanctis. Recensione di Anna D’Auria

Ringrazio di cuore il blog “Cultura al femminile”  per questa splendida recensione al mio romanzo ❤

Promozione, e-book gratis e altre novità!

Buon pomeriggio amici del blog,
non sono molto presente perché gli impegni sono tanti e io inizio ad accumulare un po’ di stanchezza, ma per carattere amo fare molte cose insieme, solo che ogni tanto è necessario prendere un po’ di tempo per i nuovi progetti o per migliorare quelli già in itinere.
Ho un po’ di novità da raccontarvi e ho deciso di farlo in un unico post, spero che vi piaceranno!

OLTRE IL BUIO IL TUO RESPIROInnanzitutto voglio anticiparvi che lunedì e martedì, 1 e 2 febbraio, ci sarà una promo speciale: la versione in e-book del romanzo OLTRE IL BUIO IL TUO RESPIRO sarà GRATIS su Amazon, per tutti e non solo per chi ha kindle unlimited!

Non dovrete fare altro che cliccare questo link: Scarica e-book gratis e il libro sarà vostro, pronto da leggere!

È un piccolo regalo per chi ancora non mi conosce, ma anche per chi ha già letto e apprezzato il romanzo perché così potete dare l’opportunità ai vostri amici e alle vostre amiche di leggerlo suggerendo semplicemente la promo.

Vi ricordo che Amazon vi dà la possibilità di leggere il libro su qualunque dispositivo, non solo sul kindle, ma anche su smartphone, tablet o pc. CHI INVECE AVESSE UN E-READER DIVERSO DAL KINDLE, dopo aver scaricato il romanzo, potrà contattarmi anche con un commento a questo articolo e sarò io a inviare il formato e-pub.

Se vi fa piacere, condividete la notizia con i vostri amici e, se avete un profilo facebook, partecipate anche lì e invitate i vostri contatti appassionati di romance. Questo il link su facebook: Evento promo su facebook.

Per chi invece di voi fosse interessato al cartaceo, il romanzo è disponibile anche in quel formato, ordinabile su Amazon con consegna presso il vostro domicilio o presso la vostra libreria Giunti più vicina.

STANZA 530

Sempre in tema di e-book GRATIS, per chi ancora non lo avesse scaricato, è di nuovo disponibile in download gratuito su tutti i principali store (Amazon, Youcanprint, Kobo, IBooks, Google libri, Mondadori, Feltrinelli, ecc.) il racconto erotico Stanza 530, spin off del romanzo Oltre il buio il tuo respiro. Il racconto ha visto un nuovo lavoro di editing, ha una nuova veste grafica ed è arricchito con i primi capitoli del romanzo. Ho voluto che chi non mi conosce ancora potesse avere la possibilità di leggermi, con un racconto e con i primi capitoli del romanzo, in maniera gratuita, così da poter decidere senza impegno se procedere con l’acquisto.

Questo il link di Amazon: Stanza 530 racconto in e-book gratuito, ma lo trovate, sempre gratis, anche negli altri store in cui abitualmente comprate i vostri libri.

12523000_531768740335226_2904102262388496177_n

E, infine, il nuovo blog: Women in Write – Scrittrici sull’orlo di una crisi di libri.

Questo è il progetto più nuovo, in collaborazione con Cinzia Fiore Ricci, autrice e amica; il blog è in molte parti ancora in costruzione, ma intanto l’avventura è iniziata, proprio oggi, unitamente alla pagina facebook e al gruppo omonimi e collegati.

Un angolo dove dare spazio alla nostra passione per la lettura, oltre che per la scrittura, con segnalazioni, recensioni, interviste, articoli sul mondo dei libri, consigli e indicazioni utili, tante varie e molte eventuali. Sarebbe una gioia immensa avervi con me anche lì, questo il link: Women in Write – Scrittrici sull’orlo di una crisi di libri.

E poi… poi c’è il nuovo libro appena iniziato, un racconto che uscirà a fine febbraio per Attimi Infiniti, un altro libro da scrivere e un altro ancora appena iniziato… Dite che è troppo? Lo so, lo penso anche io, ma sono fatta così e credo che non saprei essere diversa 😀

A presto amici.
Con il cuore, sempre ❤

EliBì

運 命 の 赤 い 糸 Unmei no akai ito – Oltre il buio il tuo respiro –

E io sono senza parole, solo emozioni, emozioni che si incastrano nella gola… ❤

lementelettriche

運 命 の 赤 い 糸 Unmei no akai ito – ancora saggezza orientale – che si affaccia prepotentemente: in questa frase c’è la famosa leggenda del filo rosso del Destino, un filo che collega le anime degli amanti.
La leggenda narra che – chi è fatto per amarci – esiste ed è legato a noi da una sorta di filo rosso invisibile, lunghissimo ed intricato, un filo che ci portiamo legato al mignolo senza nemmeno saperlo.
Ho appreso di questa leggenda grazie al nuovo libro di Elisabetta Barbara De Sanctis: un incontro nato dalla mia time line e volutamente approfondito nella real life.
Coincidenze: infinite sono le coincidenze che ci legano e – in sintesi – potrei citarne alcune.
Paola è il mio nome ma è il nome della co-protagonista del romanzo.
Laura è il nome della protagonista ma è anche il nome della mia migliore amica sin dalla prima…

View original post 437 altre parole