Il mio Boomstick Award

boomstick2015

Si dice che “chi va piano, va sano e va lontano” e condivido pienamente questa e altre espressioni, frutto della nostra saggezza popolare. Però stavolta io ho un po’ esagerato quanto a calma e me la sono presa fin troppo comoda, ma l’articolo meritava il tempo giusto e non volevo scriverlo di fretta.

Il 1 aprile, invece di uno scherzo, ho ricevuto una bellissima sorpresa: la nomination, insieme ad altri sei blog, al Boomstick Award dall’amica del blog “La Sturm und Drang tra il witty e il noir” .

Non è da molto tempo che ci siamo incrociate sul web, ma non potevo non rimanere colpita da un blog che mi piace molto per i contenuti, per certi versi simile ed affine al mio e che vi consiglio di seguire, se non è già tra i vostri preferiti.

Cos’è il Boomstick Award? L’ho scoperto, come per il precedente, in occasione della menzione ricevuta. Non amo le catene, ma queste nomination mi piacciono e le trovo utili, sia per conoscersi un po’ di più che per far conoscere i nostri blog.

La spiegazione di come funziona la prendo direttamente dal blog “La Sturm und Drang tra il witty e il noir”  che mi ha nominata e le riporto di seguito.

Il Boomstick Award nasce da un’idea di Book and Negative e prevede alcune semplici regole:

1 – i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore;

2 – i post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione;

3 – i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto;

4 – è vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come io le ho concepite.

Ecco allora i blog che ho scelto di premiare.

La Sturm und Drang: Perché mi ha nominata? No. Perché è un bel blog ed è come una scatola di cioccolatini, non si sa mai quello che può arrivare, dalla poesia a racconti brevi che catturano, briosi e divertenti.

Pinocchio non c’è più: dell’amico Francesco Lollerini, perché i suoi racconti ti prendono per mano e ti portano fino alla fine attraversando le sfumature delle emozioni e delle riflessioni che diventano vivide.

Parole d’ottobre: foto, racconti e stralci di vita, profondi e sbarazzini e sorrisi, tanti sorrisi!

Interno Poesia: poesie, tante poesie. La poesia è la mia passione, ma in questo blog credo che chiunque, anche chi non ama il genere, troverà sicuramente una poesia da amare perché ce ne sono tante e con sfumature diverse.

Lementelettriche: poesia, ma anche riflessioni e frammenti di vita, un bellissimo mosaico in cui le parole riflettono le sfumature dell’anima

Salvatore Leone: poesie molto belle che esplodono in una varietà di emozioni

Cucina con Pamela: prima delle ricette deliziose arrivano le foto; a leggerlo viene l’acquolina in bocca e la voglia di correre ai fornelli!

Ecco, questi sono i blog che ho scelto di premiare oggi, anche se non è stato facile. Sarebbe bello amici se decideste di dedicare qualche minuto, con calma, per proseguire e nominare anche voi 7 blog che seguite. Che ne pensate?

Elisabetta Barbara De Sanctis

 

Annunci

2 thoughts on “Il mio Boomstick Award

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...