Ho detto di no”. Lei aveva gli occhi bassi e cercava di concentrarsi su altro…

557078_715939655088188_439274069_n

 

[…] “Ho detto di no”. Lei aveva gli occhi bassi e cercava di concentrarsi su altro, sul motivo per cui quella mattina aveva scelto proprio quelle scarpe, non le piacevano particolarmente e, in fondo, non erano nemmeno comode. Sapeva che se avesse incrociato i suoi occhi la ragione sarebbe stato solo un vago ricordo e non voleva che ciò accadesse.
“Io ti aspetterò”. Continuava a guardarla, intenerito dal suo imbarazzo, ma deciso ad abbattere quel muro che a chiunque sarebbe apparso invalicabile. “Ti aspetterò per tutto il tempo che ci vorrà. Ti aspetterò per tutta la vita se sarà necessario.”
“Perché sei così testardo?”
Le sollevò il mento con le dita. “Perché sei tu. Perché mi piaci. Mi piace tutto di te. Perché quando ti guardo mi sale un nodo in gola e il cuore batte forte fino a soffocarmi. Perché dalla prima volta che ti ho vista ogni cosa mi parla di te. Perché senza te nulla ha senso e io voglio fare tutto con te.”
Lei aveva paura. Era troppo grande quell’amore per lei, era troppo bello. Sapeva che non avrebbe dovuto incrociare quegli occhi. Ma alzò lo sguardo e capì che sarebbe stata sua. Solo sua. Per sempre. […]

(©Elisabetta Barbara De Sanctis – Proprietà intellettuale riservata)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...