Ad occhi chiusi lo sentì arrivare. Sentiva il suo odore …

1376397_752048548143965_288727943_n

Ad occhi chiusi lo sentì arrivare. Sentiva il suo odore … l’avrebbe riconosciuto fra mille.

Il corpo teso, impaziente. Aspettava il tocco di quelle mani, voleva solo quelle labbra sulla sua pelle.

Era un’attesa infinita. Il giorno si incrociavano nel mondo che scorreva intorno a loro, visibili eppur nascosti.

Ma la notte … la notte si cercavano. Si trovavano. Si sfioravano. Si vivevano. Si sfinivano. Avidi. Mai sazi.

Al mattino restava loro il sapore sulle labbra, una scia di profumo … e un’orma … sul cuscino …

(Elisabetta Barbara De Sanctis)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...